8 marzo. Mattarella: “La voce delle donne sia compatta e ascoltata”

Condividi:

“L’augurio che rivolgo, oggi, a tutte le donne è che la loro voce sia forte, compatta e ascoltata, nei quartieri, nelle città e nei palazzi delle istituzioni”.
Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel suo discorso nell’ambito della celebrazione al Palazzo del Quirinale della Giornata Internazionale della Donna quest’anno dedicata al tema “Donne per la pace”.
La cerimonia, trasmessa in diretta su Rai Uno e condotta da Elena Sofia Ricci, è stata aperta dalla proiezione di un video in ricordo di tutte le vincitrici del premio Nobel per la Pace, cui ha fatto seguito un’intervista all’Alto Rappresentante dell’Unione europea per gli Affari esteri e la politica di sicurezza, Federica Mogherini.
Sono state quindi ascoltate le testimonianze di Ilenia Mattiacci, Ufficiale del terzo reggimento Savoia Cavalleria, del caporal maggiore Ahlame Boufessas, di Azzurra Chiarini, coordinatrice di un programma di empowerment delle donne rurali delle Nazioni Unite, di Gihan Kamel, ricercatrice di Sesame, e del procuratore della Repubblica presso il Tribunale dei minorenni di Reggio Calabria, Giuseppina Latella. Successivamente la conduttrice ha intervistato la sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, con delega alle pari opportunità, Maria Elena Boschi.
Nel corso della cerimonia la cantautrice Paola Turci ha eseguito i brani “Bambini” e “Fatti bella per te”.
Tutta al femminile, come di consueto per l’evento, la Guardia d’Onore del Palazzo del Quirinale.

Condividi:
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *